SOUNDS FOOD

New York Calling – Cheesecake

30 dicembre 2016
foto 4

Benritrovati a tutti, dopo un periodo ricco di incontri e bellissimi workshop 🙂 siamo tornate con un grande classico…una fantastica ricetta per una deliziosa cheesecake con marmellata Zuegg Bio Cremosa alle fragole.
Per tutte e due noi la cheesecake ha un significato particolare, a Margherita non può che ricordare lo speciale legame che ha con la città di New York e per Stefania… beh per Stefania è semplicemente il dolce per cui farebbe follie.

Pronti a mettervi ai fornelli?

INGREDIENTI
500 gr di Philadelphia
250 gr biscotti digestive
100 gr burro
100 zucchero
2fogli di gelatina/colla di pesce
Marmellata ZUEGG BIO CREMOSA FRAGOLA
La scorza grattugiata di un limone

FullSizeRenderSbriciolare finemente i biscotti e mescolarli con il burro fuso.
Prendere una teglia rotonda per dolci (meglio se già messa in frigorifero a raffreddare). Livellare i biscotti all’interno della teglia. Mettere in frigo per almeno 15 minuti.
Intanto fare ammorbidire 2 fogli di gelatina in acqua fredda . Mettere il Philadelphia in una ciotola, grattugiare la scorza di limone , aggiungere lo zucchero e mescolare .Quando la gelatina sarà morbida, trasferirla in un pentolino con un cucchiaio di acqua bollente,mescolare velocemente e far sciogliere la gelatina.

Aggiungere la gelatina al formaggio e livellare nella teglia, sopra i biscotti. Riporre tutto nuovamente in frigorifereper almeno altri 15 min.
Infine livellare uno strato di marmellata sopra al formaggio come ultimo strato.
Rimettere in frigo e far risposare prima di servire almeno3 ore.

Buona vero?
Ovviamente non potevamo non pensare ad una canzone sulla Grande Mela. L’elenco è infinito e si annoverano svariati capolavori per tutti i gusti musicali. La città che non dorme mai, si sa, da sempre è una fonte d’ispirazione per tutti gli artisti che si trovano a viverla.

Abbiamo quindi selezionato per voi una canzone “meno famosa”, si tratta di New York City dell’indie band di Nashville Among Savages. Il pezzo che nei suoni richiama il ritmo di una ballata irlandese ne conserva anche l'”allegra melanconia” e racconta le emozioni, le sensazioni, le aspettive, le delusioni e le speranze di chi arriva a New York a cercare fortuna. Noi consigliamo vivamente l’ascolto 🙂

 Just come as you are
When you leave you will be changed
Everyday is a gift, everyday is a gift
And it’s all slipping away

You Might Also Like